monotoni monologhi

Irrefrenabile ansia di parlare, pensieri veicolati dall’amor proprio;
parole che si susseguono in un turbinio di vocaboli evanescenti
Fermati! Ascolta!
Comprendi senza stare già a pensare a ciò che devi dire.
Parole che si muovono in un labirinto intricabile di personalità dirompenti.
Quanto poco ci accorgiamo di parlare senza comunicare, di fare inutili soliloqui
monotoni monologhi!

SHARE
Categories

Sovrapposizioni

Date

febbraio 20, 2017 4:30 pm

Author